» Clienti » Indennità sui supporti vergini

Indennità sui supporti vergini

A che scopo un’indennità sui supporti vergini?

La legge sul diritto d’autore autorizza la copia di opere protette dal diritto d’autore nella cerchia privata. Per «uso privato» ai sensi della legge (art. 19.1.a), si intende che le copie realizzate da persone private vengono utilizzate «nell’ambito privato o nella cerchia di persone unite da stretti vincoli, quali parenti o amici». Chi voglia quindi allestire delle copie di un CD o di un file musicale proveniente da un download su Internet, può farlo senza restrizioni nella cerchia privata. La legge prevede tuttavia per questo un’indennità sui supporti vergini o supporti di memoria/registrazione vuoti (CD, DVD, lettori MP3, ecc.), indennità che spetta agli aventi diritto sulle opere artistiche copiate.

È responsabile il produttore o importatore dei supporti vergini

L’indennità viene riscossa dalle società di gestione presso i produttori e gli importatori dei supporti vergini i quali, a loro volta, possono scaricare i costi sugli acquirenti. Per produttori si intendono quelle persone che producono in Svizzera o nel Principato di Liechtenstein dei supporti vergini e li offrono sul mercato o direttamente ai consumatori per la consueta via commerciale. Sono considerati importatori le persone che importano dall’estero in Svizzera o nel Principato di Liechtenstein dei supporti vergini, sia per utilizzarli personalmente, sia per metterli in commercio, sia per offrirli direttamente ai consumatori. Sono inoltre considerati importatori i fornitori residenti all’estero che offrono per corrispondenza dei supporti vergini ai consumatori in Svizzera o nel Principato di Liechtenstein, che vengono percepiti dai consumatori come dei fornitori nazionali.

Restare informati

SUISAblog

Newsletter

La fondazione della SUISA

FONDATION SUISA

Mint Digital Services