News

martedì, 30. marzo 2021

Importante sondaggio sulla situazione reddituale e sulla posizione assicurativa degli operatori culturali

Suisseculture Sociale e Pro Helvetia stanno conducendo un sondaggio sull’attuale situazione reddituale e previdenziale degli operatori culturali al fine di elaborare delle soluzioni in grado di colmare le lacune del sistema previdenziale per questa categoria.

Immagine: Shutterstock/Tartila

Già in passato, con due indagini condotte nel 2006 e nel 2016, Suisseculture Sociale aveva richiamato l’attenzione sulle condizioni di precarietà degli operatori culturali in Svizzera. Con la crisi dovuta al coronavirus, la discussione in merito alla situazione reddituale degli operatori culturali ha raggiunto il mondo della politica e l’opinione pubblica come raramente era accaduto prima d’ora. In particolare, in questa crisi emergono in maniera evidente le lacune nella copertura in materia di previdenza sociale degli operatori culturali, soprattutto quella dei cosiddetti «freelance», la cui reale situazione lavorativa difficilmente rientra nel semplice schema di divisione tra «autonomi» e «impiegati».

Proprio perché la consapevolezza in merito alle condizioni precarie degli operatori culturali in Svizzera è al momento particolarmente elevata, occorre cogliere l’occasione e proporre dei miglioramenti per questo settore e altre parti interessate. Per questo motivo, Suisseculture Sociale, con il sostegno della fondazione culturale svizzera Pro Helvetia, ha incaricato lo studio di consulenza e ricerca Ecoplan AG di analizzare la situazione reddituale e previdenziale degli operatori culturali.

 

Attualmente vengono condotti moltissimi sondaggi, relativi in particolare alle misure inerenti al Covid-19 e alle loro conseguenze. La presente indagine lascia da parte questo aspetto e intende tracciare un quadro del livello di reddito precedente alla crisi, non da ultimo perché è almeno a tale livello che bisognerebbe ritornare dopo la pandemia, per evitare un’enorme perdita in termini di varietà culturale.

 

La invitiamo a partecipare al sondaggio, in modo da ottenere il maggior numero di riscontri possibile.

Restare informati

SUISAblog

Newsletter

La fondazione della SUISA

FONDATION SUISA

Mint Digital Services