» Membri » Ricorsi e conciliazione

Ricorsi e conciliazione

Commissione di ricorso

La SUISA ha istituito un proprio organo, la Commissione di ricorso, che si occupa dei ricorsi presentati da clienti e membri della SUISA, nonché da società consociate estere (art. 9.5 dello Statuto della SUISA).

 

La Commissione di ricorso è composta da due membri del Consiglio e da altri due esperti che non possono essere membri della SUISA, nonché dal capo del servizio giuridico della SUISA in qualità di presidente. Tutti i membri della Commissione sono eletti dall’Assemblea generale.

Condizioni per la presentazione di un ricorso

Di regola, un ricorso può essere presentato per tutte le questioni riguardanti il rapporto intercorrente tra il cliente, il membro o la società consociata e la SUISA. È necessario che il ricorso sia stato dapprima esaminato dai servizi interni responsabili della SUISA e dalla Direzione della SUISA. Solo dopo che la Direzione ha respinto o non ha preso in considerazione il ricorso in oggetto, si può proporre ricorso alla Commissione di ricorso entro sei mesi (nel caso in cui non sia stata accolta la richiesta di ammissione in qualità di nuovo membro, il termine è di soli due mesi, ai sensi dell’art. 5.3 dello Statuto della SUISA).

 

Non si può proporre ricorso, ad esempio, nei seguenti casi:

  1. questioni riguardanti il contenuto dello Statuto della SUISA, del contratto di gestione e del regolamento di ripartizione; in altre parole, con il ricorso non si può chiedere la modifica dei suddetti documenti;
  2. controversie tra i titolari dei diritti riguardanti la tutela del copyright di un’opera, la paternità di un’opera, la partecipazione a un’opera e la violazione del diritto d’autore su un’opera da parte di un’altra opera;
  3. questioni riguardanti la previdenza sociale di autori ed editori;
  4. questioni riguardanti la Fondazione SUISA.

 

Per maggiori informazioni, si prega di consultare il Regolamento della Commissione di ricorso (disponibile solo in lingua tedesca e francese).

 

 

Ecco come è articolata la procedura di ricorso

I ricorsi vanno inviati per iscritto in tedesco o francese all’indirizzo postale della SUISA o via e-mail all’indirizzo suisa@suisa.ch. Devono contenere una domanda (ciò che si vuole ottenere con il ricorso) e l’esposizione dei motivi specifici (perché lo si vuole ottenere).

 

La Commissione chiarisce quindi la questione. Può invitare il ricorrente alla discussione orale e, se possibile, cerca di raggiungere un accordo.

 

Se non si raggiunge un accordo, la Commissione decide in merito al ricorso presentato. Comunica la decisione per iscritto, esponendo i relativi motivi. In caso di rigetto totale o parziale del ricorso, il ricorrente sarà informato sulle altre possibilità a sua disposizione per far valere le proprie pretese.

 

La procedura di ricorso è generalmente gratuita.

 

Per maggiori informazioni, si prega di consultare il Regolamento della Commissione di ricorso (disponibile solo in lingua tedesca e francese).

 

 

Conciliazione

Per quanto concerne le licenze internazionali dei diritti online, i clienti, i membri e le società consociate estere della SUISA con residenza, domicilio o sede in Svizzera o in uno Stato membro del SEE hanno la possibilità di presentare domanda di conciliazione all’autorità di controllo del Principato del Liechtenstein (Ufficio dell’economia pubblica, casella postale 684, FL-9490 Vaduz, info.avw@llv.li) nelle seguenti controversie riguardanti:

  1. le informazioni sulle opere musicali per le quali vengono gestiti i diritti online, l’eventuale correzione di tali informazioni e le informazioni sui settori in cui vengono gestiti i diritti online;
  2. la trasmissione elettronica delle informazioni di cui al punto 1;
  3. il monitoraggio e l’incasso degli utilizzi online nei confronti degli utenti;
  4. la distribuzione e la fatturazione degli utilizzi online nei confronti degli aventi diritto;
  5. l’obbligo di concludere un accordo di rappresentanza con un’altra società di gestione collettiva;
  6. le informazioni sulle opere musicali nell’ambito degli accordi di rappresentanza relativi agli utilizzi online;
  7. il diritto, vigente a determinate condizioni, di affidare a un’altra società di gestione collettiva la gestione dei diritti online;
  8. la parità di trattamento e la deduzione delle spese amministrative per quanto riguarda la gestione dei diritti online.

 

Per maggiori informazioni, si prega di consultare l’art. 63 e gli artt. 50-61 della Legge del Liechtenstein sulle società di gestione collettiva.

Restare informati

SUISAblog

Newsletter

La fondazione della SUISA

FONDATION SUISA

Mint Digital Services